Return to site

Come scrivere una call-to-action per conquistare il tuo prossimo cliente

Cattura il clic dei tuoi visitatori in 4 semplici passi

· call to action,Copy,UX design

Se l’aspetto visivo le permette di essere notata, è il messaggio a contenere tutta la forza persuasiva di una call-to-action. Dopo aver analizzato le best practices per realizzare una CTA che non passi inosservata, cerchiamo di capire quali caratteristiche deve avere un copy in grado di conquistare il click del tuo prossimo clienti.

1. Cosa scrivere: occhio al contenuto (e a quello che offri)!

Il primo passo da compiere verso la conquista del click del nostro prossimo visitatore è identificare la strategia giusta che spinga l’utente verso di noi. Esistono diverse leve da poter muovere per sollecitare l’interesse di chi ci legge, ma è fondamentale fargli percepire il vantaggio della nostra proposta attraverso una call-to-action benefit-driven. Vanno in questo senso messaggi come “Raddoppia il tuo traffico”, “Fai crescere il tuo business in poche mosse”, “Risparmia la metà del tempo con il nostro servizio”.

Un’altra strategia persuasiva che funziona è quella basata sulla logica del contenuto gratuito o della versione di prova. Un modo per far breccia nell’interesse del nostro visitatore e per spingerlo a darci una chance è proprio quella di offrirgli un piccolo incentivo: una versione di prova o a tempo del nostro servizio o un contenuto free.

2. Provoca curiosità, desiderio e urgenza

I testi che funzionano meglio sono quelli che riescono a instillare curiosità e a comunicare urgenza: vale in generale per il web copywriting, e in particolar modo per i testi che accompagnano le call-to-action. Provocando curiosità si sollecita un bisogno, mentre stimolando un senso di urgenza si porta l’utente ad agire subito e a non rimandare la scelta, che nella maggioranza dei casi lo porterà a dimenticare la tua imperdibile offerta. Per alimentare la curiosità del lettore si può svelare una parte delle caratteristiche del servizio (o dell’esperienza) che attende l’utente o promettere nuovi contenuti, informazioni preziose, segreti da scoprire.

I testi che funzionano meglio sono quelli che riescono a suscitare curiosità e a comunicare urgenza

Per trasmettere urgenza, invece, ci si può affidare a messaggi che puntino sulla gratificazione istantanea (es. “Iscriviti ora”, “Ottieni subito la nostra guida”) oppure comunichino opportunità limitate o a tempo (es. “Acquista adesso. L’offerta scade oggi”, “Ordina adesso e ottieni una prova gratuita”).

3. Come scriverlo: le formule che funzionano (e quelle da evitare)

Il linguaggio e lo stile di scrittura possono fare la differenza tra una CTA efficace e una che non converte. Quali sono gli errori da non commettere e le strategie da mettere in campo? Fondamentale è rispettare alcune semplici regole:

  • usa la seconda persona singolare (es. “Iscriviti subito) o la prima (“Inviami subito la mia copia gratuita”)
  • scegli messaggi brevi (tra i 90 e 150 caratteri) e chiari
  • punta sui verbi (che spingono l’utente ad agire) e usa con parsimonia gli avverbi
  • adotta un linguaggio pratico ed evita i tecnicismi
  • usa numeri e liste
  • punta sulla psicologia inversa per le opzioni di rifiuto della call-to-action (es. “No, non voglio far crescere la mia attività”)

4. Differenzia e testa il messaggio per diversi segmenti d’utenza

Uno stesso prodotto o servizio può rispondere ai desideri di clienti diversi attraverso caratteristiche diverse. E, allo stesso modo, un messaggio può funzionare meglio con un determinato segmento di utenti. Per questo è fondamentale preparare messaggi differenziati per ciascun pubblico. Le call-to-action e il contenuto di landing page diverse, ad esempio, possono essere ottimizzate per i visitatori che raggiungono le nostre pagine cercando feature diverse.

Un ulteriore vantaggio della differenziazione del copy è inoltre legato alla possibilità di testare se un testo funziona meglio di un altro. L’A/B test può infatti permettere di scoprire quali messaggi riescono a convertire meglio.

Il tuo prossimo cliente a portata di click

Dopo aver scoperto gli elementi chiave dell’aspetto grafico e quelli del copy, la call-to-action non ha più segreti. Sei pronto a metterti alla prova e a realizzare la CTA perfetta?

All Posts
×

Almost done…

We just sent you an email. Please click the link in the email to confirm your subscription!

OKSubscriptions powered by Strikingly

Privacy Policy